Classe prima

sabato 10 marzo 2018

Poseidonia-Paestum: un'insolita gita fuori porta... all'insegna della storia (11 marzo 2018).

Poseidonia-Paestum offre al visitatore un’occasione unica: “leggere” la sua storia millenaria attraverso i monumenti che hanno attraversato il tempo.

I tre templi con i loro altari, la piazza principale della città greca (agorà) con i suoi edifici simbolo come la tomba dell’eroe fondatore (heroon) e la struttura circolare per le assemblee (ekklesiasterion), sono i segni più evidenti dell’abitato nella sua fase greca.

Con l’arrivo dei Romani i templi non subiscono mutamenti, ma nella città si costruiscono nuove strutture: il Foro, spazio politico e commerciale, l’Anfiteatro, dove si svolgevano i duelli tra Gladiatori e animali e il Campus, in cui i Romani si esercitavano nello sport.

Nella piscina le donne, forse, praticavano riti a favore della loro fertilità.
Vastissimi erano i quartieri abitativi con le numerose case aristocratiche, tra cui spicca quella con piscina di circa 2.800 mq.


I NOSTRI "CICERONI" PRESENTERANNO:

Zona archeologica:

  • Il tempio di Hera (Pasquale e Pietro)
  • Il tempio di Atena (Francesca R. e Francesca D.)
  • Il tempio di Nettuno (Antonio e Ferdinando)
  • La tomba di Heroon -l'eroe fondatore- (Asia, Leila e Josep)
  • La strada sacra (Yvonne e Giulia)
  • L'Anfiteatro (Giuseppe e Luca D.)
  • Il Foro (Francesca e Federica)
  • Il campus (Chiara e Martina)


Museo:
  • Dalla preistoria alla civiltà romana (Ciro e Luca M.)
  • La tomba del tuffatore (Jaedon e Gabriel)







Nessun commento:

Vico Equense: zoom sulla città