Classe terza C

martedì 10 agosto 2010

Progetto MARE da aMARE

Glitter text generator


Classi terze

"Per sempre camminerò su questi lidi
tra la sabbia e la spuma.
L'alta marea cancellerà le mie orme
e il vento soffierà via la spuma.
Ma il mare e la spiaggia dureranno per sempre"
(K.Gibran)

Il mare da amare


Rispettiamo il mare,
il mare da ammirare,
il mare per nuotare,
il mare per remare,
il mare per navigare,
il mare per giocare,
il mare per sognare…
il mare da amare.

(Rita Sabatini)

Mare da ammirare




Mare da studiare



Image and video hosting by TinyPic


Per gli approfondimenti leggere i cenni di anatomia dei pesci

Cenni di anatomia dei pesci

Lavoro estratto da un quaderno di scienze



Lavoro estratto da un quaderno di scienze
Ragazzi, visto il grande interesse che avete mostrato per la lezione sulle caratteristiche salienti  degli abitanti del mare tenuta da Nadia De Martino, studentessa di Biologia Marina presso l'Università di Napoli, abbiamo pensato di organizzare un altro incontro.
Quindi come già vi ho annunciato in classe, Nadia tornerà da noi in un prossimo laboratorio e continuerà ad affascinarci con le slide che ha preparato sulle meraviglie del mare.
Pubblicheremo poi il suo lavoro in questa pagina.
Intanto pubblico alcune foto del primo incontro:




Contributo con presentazione elaborato da Nadia De Martino

pesci 1
Mare da guardare



Al Movie days abbiamo visto il film "Le avventure di Sammy" che ci ha fatto riflettere sull' ecosistema mare, inteso come un ambiente naturale che va preservato da eventuali inquinamenti esterni affinché conservi il prorio equilibrio e garantisca la sopravvivenza alla propria flora e fauna marina.

Ciro ci ha preparato una sorpresa.
Guardate che ha fatto?
I2-WEB


Intanto osservate il poster creato con i vostri disegni sul film e... complimenti ai miei piccoli artisti!!!
Ragazzi, navigando in rete, ho trovato questo interessantissimo video che ci aiuta a conoscere il nostro mare. Guardatelo con attenzione, perchè entrerà a far parte dei documenti di approfondimento che stiamo utilizzando per la realizzazione del nostro progetto "MARE d'aMARE".
Buona visione?


Mare da conoscere



Lavoro estratto da un quaderno di scienze

Mare per fare

Ragazzi è l'ora del laboratorio pratico!!!

Come abbiamo fatto l'anno scorso con le api anche quest'anno prepareremo un angolo con tanti pesciolini fatti da noi utilizzando solamente carta colorata, matita, forbici e colla.

Inizieremo da domani e io ho gia preparato due modellini da mostrarvi e mi sono procurata tantissima carta colorata.

Ho lavorato tutto il pomeriggio e mi sono divertita tanto a costruire pesciolini diversi e colorati poi ho scelto per voi quelli più semplici ma metterò qui anche gli altri: serviranno a stimolare la vostra fantasia per costruirne altri diversi e ancora più belli. 

Sono sicura che con il vostro impegno in poco tempo a scuola avremo un angolo marino incantevole.

Intanto vi ricordo che in laboratorio già abbiamo sperimentato la tecnica della ricostruzione di un modello di un pesciolino e
questo sotto è il lavoro prodotto da Gennaro (III-C):

Questi i nuovi modelli da ricostruire (ovviamente potete apportare tutte le modifiche che volete e potete usare qualsiasi carta, anche quella riciclata):




Quest'altro è il modello che ho trovato sui cartoncini colorati che abbiamo comprato a scuola:


Ecco come mi è venuto nella riproduzione:



Ho poi riprodotto questi altri esemplari:





 E ora tocca a voi!!!

Buon lavoro e divertitevi.

I vostri prodotti:





Disegno eseguito liberamente con materiali raccolti in spiaggia da Lorena Cioffi

Mare per giocare








Ed ora i vostri prodotti ideati nel laboratorio "Rotta...mare"





















Simone Marciano

Mare per imparare
Non si può parlare del mare senza fare accenno alle sue onde.
Per questo motivo la maestra Concetta vi ha illustrando la più bella poesia della letturatura italiana dedicata all'onda, scritta dal grande G. D'Annunzio. (Alcyone)

Per chi volesse ripetersela eccone il testo studiato:

L’onda


Palpita, sale,
si gonfia, s'incurva,
s'allunga, propende.

Il dorso ampio splende
come cristallo;
la cima leggiera s'arruffa
come criniera
nivea di cavallo.

Il vento la scavezza.

L'onda si spezza,
precipita nel cavo
del solco sonora;
spumeggia, biancheggia,
s'infiora, odora.

S'allunga,
rotola, galoppa;
intoppa
in altra cui il vento
die’ tempra diversa;
l'avversa,
l'assalta, la sormonta,
vi si mesce, s'accresce.

Di spruzzi, di sprazzi,
di fiocchi, d'iridi
ferve nella risacca.

Sciacqua, sciaborda,
scroscia, schiocca, schianta,
romba, ride, canta,
accorda, discorda.

Ragazzi questa poesia l'avete illustrata magnificamente con immagini straordinarie, ma il disegno più originale
è stato quello di Francesco Favi che pubblichiamo qui di seguito.
Lavoro estratto dal quaderno operativo di Italiano


Altri bei disegni fotocopiati dai quaderni di Italiano:











Ed ora vediamo come si stratifica la presenza degli esseri viventi nei diversi livelli di profondità del mare:


(Questi appunti sono stati tratti dal libro delle vacanze portato in classe da Sara Jane III-C)


Lavoro estratto da un quaderno di scienze

Mare da tutelare

MARE da aMARE tanto che si pensa finalmente a proteggere i nostri lidi: nascerà presto l'oasi blu.
La bella notizia è riportata dal giornale locale, Vicoequense on line.




Mare da approfondire

Questo è l'esemplare imbalsamato dello squalo tigre portato in classe da Velia (III-E).
Davvero impressionante!!!
Però sarebbe stato molto più bello vederlo dal vivo nel suo habitat naturale o no?


Complimenti a Simone della III-D che con la sua ricerca ha contribuito ad allargare la nostra ricerca e la nostra conoscenza sugli abitanti del mondo marino: ora sappiamo che nel mare ci sono tante diverse specie di alghe.
Ragazze/i vi raccomando leggete con attenzione il testo.

Pubblico le schede sulla suddivisione dei pesci vertebrati in cartilaginei e osseì portata in classe da Giovanni Trapani (III-E).

PESCI CARTILAGINEI


PESCI OSSEI



Mare da esplorare
Nuotare sott'acqua giocando con i pesci, lasciandoci accarrezzare dalle onde e trasportare dalle correnti... andarcene tranquilli ad esplorare i fondali dell'oceano sembrava un sogno irrealizzabile per noi, esseri viventi terrestri, ma grazie a Lorenza  della III-C l'abbiamo fatto!
Insieme ad una tartaruga marina abbiamo percorso 9.000 km sott'acqua e durante il viaggio abbiamo incontrato tantissime specie di pesci e di piante marine e ci siamo stupiti di fronte alle meraviglie indescrivibili dei fondali oceanici.
Il tutto ci è stato permesso da "Ocean Word": un film-documentario davvero fantastico, avvincente, e interessante in 3D.
La locandina

Lo spot promozionale


Il film come ben sapete ha previsto la gara dei "Meticolosi attenti".
Ecco la classifica dei premiati con il pesciolino adesivo:
per la 3-C: Lorenza, Gennaro Pio, Francesco F., Sara Jane e Luca;
per la 3-D: Gianmarco, Federica e Lorena;
per la 3-E: Giulio e Giovanni.
Complimenti a tutti voi!!!
Mare per fantasticare





Mare per raccontare


Dal fantastico...



Mi presento: io sono il pesce spada Francesco. Mentre nuoto nel mare vedo il corallo, i polpi le meduse e i tonni.
Con la mia spada appuntita potrei far male a qualcuno.
Sugli scogli ci vivono i granchi. Sulla sabbia vicino alla riva vivono i molluschi. Ecco che arriva un' onda che porta i molluschi più vicino alla riva. Sulla spiaggia, molto grande, ci sono più di cinquanta persone che si rilassano sotto agli ombrelloni. Molto più in profondità ci sono i pesci abissali come il pesce Nastro e il pesce Lanterna: sono pesci con denti molto appuntiti e affilati.
Ecco il mio amico squalo Qualin ma c'è anche Roxi, Minuel, Anna,Urrik e Girasole.
Chiedo a tutti se vogliono venire afare una passeggiata con me.

(Scritto e inviato da Gennaro Pio Savarese cl.3c)

Immaginati di essere un pesce…


Io se fossi un pesce vorrei essere di tutti i colori, verde, celeste, arancione, rosa, viola e….
Prima di tutto io vorrei esplorare tutto il mare,
con tutte le sue profondità; vorrei conoscere tante amiche

e tanti amici e giocare sempre con loro .

Mi piacerebbe vivere tante avventure mozzafiato con i miei amici

tipo conoscere squali, meduse e tanti altri pesci pericolosi.

Poi vorrei con i miei amici togliere tutta la sporcizia che

Producono gli uomini ,e tutta questa sporcizia la porterei a riva,

così gli uomini capirebbero che la sporcizia in mare non si

deve buttare ,e non solo perché muoiono i pesci ma anche

per il loro bene. Poi vorrei con i miei amici costruire tante

cose tipo scivoli , altalene e altre cose simili e poi con questi

oggetti potremmo anche divertirci tutti insieme. Poi vorrei mangiare insieme a loro alghe e anche piccole meduse. Poi divertirci ancora tanto lanciandosi le pietre.

Infine vorrei fare tanti figli e a loro vorrei raccontare

tutte le avventure vissute con i miei amici.

                            (Nicoletta Lanni III-E)

al reale
Vico Equense, 11 aprile 2011 – lunedì
L’incontro con il signor Enzo guida, esperto del nostro territorio.

Queste parole ti potranno aiutare nella ricostruzione del discorso dell’esperto:
Punta Orlando,  Punta Scutolo,  Marina di Vico:  la spiaggia
 “il Cammino”,  Marina d’Aequa,  il Pezzolo,  la spiaggia delle Calcare,  la Linda,  il “Banco di S.Croce, La spiaggia di Chiosse-Todigliano.
Le  specie marine:  dentice,  anemone  di mare,  corallo,  spirografo,  bavosa,  scorfano,  
pois (pint  e’ re), sarago,  polpo,   granchio,  
pomodoro di mare,  stella marina.

 Il signor Enzo ha parlato della “zampa del  leone”,  ci ha fatto vedere delle immagini sul mare di Seiano e di Vico Equense e ci ha fatto vedere Vico  com'era nell’antichità.
Ci ha mostrato anche delle fotografie sulla riserva marina molto famosa e denominata “Banco di S.Croce”, dove trovano riparo specie marine in via di estinzione.  Poi ha parlato delle bellezze storiche della nostra città,  come il Castello Giusso;  quindi  si è  soffermato  sulla  costa  e  ci  ha  detto  che  un  tempo  il  livello del  mare  era  più  alto.                                         (Carlo Cilento III-C)


Ecco gli appunti di sintesi
che il sig. Enzo ci ha mandato:


E ora 2 foto della costa marina di Vico Equense
 così com'era nel passato e com'è oggi.




L'intervento delle biologhe marine:
Doriana e Fausta

Contributo con presentazione elaborato
dalle dott.sse biologhe marine Doriana Iaccarino e Fausta Cuccaro
pesci 2
L'intervento finale della studentessa universitaria in Biologia marina, Nadia De Martino


                                                    
Mare per sognare



Il mare per sognare


Io sono un pesce di tre colori : nero, viola e celeste. Una sera ho sognato di vedere un mare stupendo senza inquinamento dell’ uomo. Poi ho sognato di vedere una città con tante case, teatri, e io mi sono detta : "Come una città nel mare?". Però in questa città c’era uno squalo molto cattivo che faceva sempre sogni belli, ma a lui non gli piaceva il bello, ma il brutto.

Questo squalo era molto pigro, non faceva niente, stava solo a vedere i cartoni, e a fare brutti scherzi. La mia vita nel mare è stupenda, bellissima. Ho fatto amicizia con tutti i pesci che stavano in quella città. Però ad un tratto mi svegliai e la vita bella in quel sogno finisce perché dove abito io, nel mare vero, tutto è sporco e io voglio andarmene. Ma dove vado se tutti i mari sono sporchi?

Allora spero che un giorno tutti i mari siano come quello che ho visto nel mio sogno. Un altro giorno invece, ho fatto un sogno bruttissimo : gli uomini catturavano i miei genitori. Però questo sogno fu breve, menomale ho detto appena mi sono svegliata . Poi ho fatto un bel lungo respiro, e ho ricominciato a dormire.
E questa è la mia storia.
               (Annachiara Caccioppoli III-E)


Mare per disegnare






Disegni estratti dai quaderni operativi
Mare per curiosare



Ecco le curiosità tratte dal libro "Il mare"-Domande 1000 Risposte- portato in classe da Antogiulio (III-D) al quale vanno i nostri ringraziamenti per il contributo dato alla nostra ricerca di approfondimento.
Chi di voi già lo sapeva?








Immagine tratta dal testo di Mario Daniele "100 cose da sapere- I mammiferi".


Mare da toccare
</ <="" span="">
 
Due momenti belli della giornata didattica a Pioppi e ad Acciaroli









A lezione di Biologia marina...
con Doriana e Fausta



Mare per divertirsi

Descrizione del Gioco:

Mangia tutti i vermi rossi ed evita accuratamente tutti quelli verdi.
Stai molto attento ai pesci viola che vogliono mangiarti














 
Tombola dei pesci del Mediterraneo
Descrizione del gioco:

Stampa il cartellone/tabellone, i bottoni e le schede e incollali su un cartoncino più solido poi ritaglia il tutto lungo i margini e infine raccogli i bottoni ritagliati e mettili in un contenitore per poi sorteggiarli nel momento in cui si inizia la tombolata con gli amici ai quali vanno distribuite le schede/cartelle.
Buon divertimento!!!






























Mare per riflettere
Lavoro estratto da un quaderno di scienze




Mare per ridere

BARZELLETTE:
PESCI A SCUOLA

Dove vanno i pesci a studiare'?

Sui banchi di sabbia!

IL COLMO PER UN PESCE
Qual é il colmoper un pesce?

Perdersi in un bicchier d'acqua!

STORIA...PER PESCI
Come si chiama...l'insegnante di storia dei pesci?

Storione!

SARDINA O ACCIUGA?
Che cosa fa una sardina in accappatoio?

Si...acciuga!

PESCA FRUTTUOSA
Un pescatore è da diverse ore sulla riva di un fiume.

- Hai perso qualcosa stamattina? - chiede un passante.

- Si, una spremuta alle 10...

UN POLPO...SPIRITOSO!
Un polpo vede passare una femmina dai lunghi tentacoli ed esclama per fare lo spiritoso:

- Ehi, tu, bella polpetta!

(Inviati da Lorenza III-C)

VIGNETTE:




Ed è giunto il momento della verifica
(Carissimi bambini inserirò la verifica interattiva non appena l'abbiamo finito di somministrarla in  tutte le tre classi e vi ricordo che se portate a scuola una pen-drive vi registrerò tutte le schede nel formato che state vedendo con la LIM)
Per ora ecco due foto scattate mentre stavate facendo le prove di verifica:

Progetto MARE da aMARE: verifica interattiva a.s. 2010-'11


Ed ora la copertina del dossier sulla flora esulla fauna della Punta della Campanella preparato nel laboratorio "I segreti del mare"


E per finire ecco un bellissimo esemplare di conchiglia: sembra oceanica!


Per la visione del cortometraggio si rimanda l'evento alla consegna delle schede di valutazione.
Ecco la locandina elaborata:
Si, ragazzi, finalmente il vostro primo prodotto multimediale è su YouTube.
A dire il vero il merito non è mio che non sono riuscita a convertirlo, ma del mio amico Alessandro che è stato favoloso.
Da adesso lo potete guardare ogni qualvolta che lo volete perchè ve lo inserisco nella pagina del Progetto "aMare da aMare" e anche sul sito della scienze.
Divertitevi a commentarlo e a guardandolo ricordatevi delle belle esperienze vissute l'anno scorso a scuola.
Ripetetevi pure gli argomenti studiati e approfonditi con le ricerche.




Colonna sonora con le vostre foto:  

Nessun commento:

Vico Equense: zoom sulla città